Capriccio di pesce - Alternativa alla Sardella

Il Capriccio di pesce è una conserva di mare piccante spalmabile con peperoncino e olio di semi.

Si tratta di un riadattamento della ricetta della Sardella Calabrese con pesce ghiaccio al posto della neonata di sarde e alici di cui è severamente vietata la pesca.

Maggiori dettagli

  • Vasetto da 190 grammi
  • Vasetto da 90 grammi

9,75 €

Capriccio di pesce: perchè una variante della Sardella?

La Sardella o Rosamarina, nativa per tradizione del Comune di Crucoli ma diffusa in molte altre cittadine di mare Calabresi, era una preparazione tipica dal sapore forte e sapido a base di neonata (dialettale: nannata) di pesce azzurro marinato con abbondante peperoncino rosso calabrese e sale.

Un Regolamento Europeo del 2006 derogato per circa 4 anni, ma ora pienamente vigente, vieta la pesca, il commercio e la trasformazione del novellame di sarde ed alici; per questo motivo la ricetta originale è diventata illegale, al punto di far revocare anche il disciplinare della De.Co. "Sardella di Crucoli".

La sardella veniva mangiata spalmata sul pane, sulle bruschette, negli antipasti o anche usata in cucina come ingrediente per sughi e salse.

 

Dettagli sul capriccio di pesce piccante:

Come già indicato, si deve sapere che la normativa attualmente in vigore proibisce con pesanti sanzioni la pesca del novellame di alici e sarde per tutti i mesi dell'anno, per questo motivo al posto della materia prima della ricetta tradizionale viene comunemente usato il pesce ghiaccio, che è l'unico pesce pesce commerciabile con caratteristiche di taglia similari.

Per chi volesse un prodotto fatto con le sardine e non col pesce ghiaccio, una seconda alternativa alla Sardella che consigliamo di provare è il Patè di sardine piccante, prodotto molto gustoso ma di consistenza cremosa, senza i tradizionali pesciolini visibili.

 

Ingredienti del capriccio di pesce piccante:

Peperone dolce 38%, pesce ghiaccio 35% (neosalanx spp.), olio di semi di girasole, sale, peperoncino piccante